Cortemilia, segni e documenti lavoro persone

Pubblicato il 17 Aprile, 2020

Giovanni Destefanis

Cortemilia, segni e documenti lavoro persone

Araba Fenice Editore, Luglio 2017

Il libro racconta la storia di Cortemilia, servendosi degli indizi e delle tracce che essa ha lasciato nel nostro paese, letti e interpretati in modo personale, talvolta in forma di “lezione”, o di racconto, ma senza cedere, sin dove possibile, alle seduzioni del fantastico e del romanzesco. Così è stato importante l’aiuto di diversi documenti, anche inediti, che quella storia meglio ci aiutano a capire e possibilmente ad amare. C’è anche qua e là dell’ironia,e del gioco, anche nella pignoleria un po’ sorniona delle citazioni e delle spiegazioni “scolastiche”. Ma c’è molta serietà, talvolta malcelata commozione, quando si parla delle “persone” e del loro “lavoro”. Perché sono state quelle e questo a costruire davvero la nostra storia, più dell’infilata di dinastie signorili che oltre ai nomi e alle date, poco o nulla hanno lasciato che ci possa esser utile ancor oggi. Un largo spazio è riservato ai segni del bello, dell’Arte, grandi e piccoli che Cortemilia possiede in abbondanza e che è sempre necessario riscoprire, perché sono uno dei significati profondi della nostra civiltà, una delle trame che dà sostanza al vivere collettivo. Un lavoro che anche per le tante cose non dette e che -per i limiti “materiali” del progetto- non è stato possibile dire, contiene l’auspicio che ad altri venga il desiderio di fare di più e meglio, e che prima o poi questo desiderio trovi terreno favorevole per essere realizzato.

Il libro è disponibile nelle librerie ed edicole di Cortemilia e negli uffici del Comune, ed anche sul sito della Casa Editrice www.arabafenicelibri.it